Ivan Fedele sarà il Presidente della Giuria del VI Concorso Internazionale di Composizione Appassionato Ensemble

Siamo lusingati ed onorati di poter annunciare la presenza del M° Ivan Fedele, per anni direttore artistico de La Biennale di Venezia, nonché membro e titolare della cattedra di Composizione presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia a Roma, in qualità di Presidente di Giuria del nostro VI Concorso Internazionale di Composizione “Appassionato Ensemble” e come ospite d’onore di Como Contemporary Festival 2022!
 
We’re flattered and honoured to announce the presence of maestro Ivan Fedele, artistic director of the Biennale in Venice for many years, as president of the jury of our 6th International Composition Competition “Appassionato Ensemble” and as the guest of honour of the 2022 Como Contemporary Festival edition!
 
ph. Ugo Dalla Porta
 

Agustìn Castellòn Molina vince la 5a edizione del Concorso Internazionale di Composizione Appassionato Ensemble

Agustìn Castellòn Molina e la Giuria

Agustìn Castellòn Molina si aggiudica con la partitura “Sinuosa… emergiò desde el violeta” per flauto, clarinetto, violino, violoncello e pianoforte, il primo premio del V Concorso Internazionale di Composizione Appassionato Ensemble, le cui fasi finali si sono svolte sabato 11 e domenica 12 dicembre 2021 presso il Museo della Seta di Como, durante il Finissage della mostra Corpo Senza Organi di Como Contemporary Festival – Festival Internazionale di Musica Contemporanea e Altre Arti.

A lui vanno i complimenti da parte di tutto lo staff dell’Associazione Culturale Polifonie, della Giuria e di tutti i membri di Appassionato Ensemble, che hanno eseguito le 5 partiture finaliste davanti ad un pubblico attento e interessato.

Ringraziamo tutti i partner per la preziosa collaborazione e tutti coloro che hanno contribuito a rendere possibile la nostra manifestazione. Un grazie speciale va a tutti voi che avete partecipato al concerto di premiazione. A presto!

 

Como Contemporary Festival riapre con la mostra “Corpo senza Organi” di Marco Frigerio e “Fossili Sonori” di Alessandro Perini

Riaprono le porte di Como Contemporary Festival dopo la pausa estiva, con la mostra Corpo senza Organi del fotografo Marco Frigerio e le opere di sound art di Alessandro Perini: i Fossili Sonori.

La mostra si terrà presso il Museo della Seta di Como – dal 1 al 12 dicembre – e ospiterà anche i finalisti del V Concorso Internazionale di Composizione Appassionato Ensemble, nel Concerto finale e premiazione che si terrà domenica 12 dicembre  alla presenza della Giuria internazionale presieduta da Alessandro Solbiati.

Le opere esposte si mescoleranno dunque con i suoni di un concerto di musica contemporanea, come è ormai tradizione di questo festival che vuole essere anzitutto un momento d’incontro, di ritrovo, in cui la musica si intreccia e si contamina con altre arti. 

Nel corso della mostra si potranno visionare le opere che rappresentano il fondamento della ricerca di Frigerio negli ultimi quindici anni, quindi i suoi lavori “informati” dalla filosofia di Gilles Deleuze (1.Corpo senza Organi – Teste Cercanti; Cartografie, Apparati di Cattura), i lavori legati a quell’aspetto della sua ricerca tesa a ridefinire specificatamente i limiti del linguaggio fotografico (Etnografie Impensabili), verranno messe in mostra anche le sue Crocefissioni, realizzate con delle Polaroid a grande formato (20x25cm), in cui l’artista indaga quello spazio neutro e vuoto e nudo in cui vita e morte respirano insieme, ed anche le stampe a grandi dimensioni della serie Working Class, il primo lavoro dell’artista volto ad indagare gli effetti del capitalismo sulla società contemporanea.

Ci saranno poi le opere dell’artista comasco Alessandro Perini – trasferitosi ormai da anni a Malmo, in Svezia – i cui lavori spaziano dalla musica strumentale a quella elettronica e includono installazioni audiovisuali, sistemi luminosi, net-art, land-art e lavori basati sulle vibrazioni, esplorando la costruzione di dispositivi e macchine. Per Como Contemporary Festival Perini esporrà due dei suoi Fossili Sonori, artefatti di argilla la cui forma è derivata da fenomeni sonori/geologici.      

Tutto questo sarà reso possibile come sempre grazie al contributo di Regione Lombardia, del  PIC Piano Integrato della Cultura  “Un Tesoro di Territorio” – programma biennale del distretto culturale del lago di Como finanziato da Regione Lombardia e coordinato e sostenuto dalla Camera di Commercio di Como-Lecco -, del Comune di Como e di Cassa Rurale ed Artigiana di Cantù, sponsor ufficiale della manifestazione.

Orari mostra: tutti i giorni dalle 14 alle 18 (chiuso lunedì)

Dove: Museo della Seta di Como, Via Castelnuovo, 9

Vernissage 1 Dicembre, ore 17.00 – Apertura mostra (a ingresso libero) e conferenza con gli artisti

Finissage 12 Dicembre, ore 17.00 – Concerto di musica contemporanea con Appassionato Ensemble (su prenotazione) 

Continua a leggere

Selezionate le 5 partiture finaliste del V Concorso Internazionale di Composizione “Appassionato Ensemble” 2021

Oggi mercoledì 27 ottobre 2021 la Giuria composta da Alessandro Solbiati (Italia, Presidente), Mehdi Khayami (Iran) e Umberto Pedraglio (Italia, Direttore artistico) ha selezionato le cinque partiture finaliste del V Concorso Internazionale di Composizione “Appassionato Ensemble” 2021.
Sono pervenute 96 partiture provenienti da 31 Paesi di tutto il Mondo.

Queste sono le cinque partiture finaliste selezionate:

  • “Altri spettri” per violino, violoncello, clarinetto e pianoforte, di Stefano Bonilauri (Italia);
  • “Pale flower IVb” per viola sola, di Zhuosheng Jin  (Cina);
  • “Photochoromosomes: Lines II” per clarinetto basso, violino, viola, violoncello e pianoforte, di Emircan Pehlivan (Turchia);
  • “Rapsodia Mechanica” per flauto contralto, clarinetto, violoncello e pianofortedi Sungtae Paek (Corea del Sud);
  • “Sinuosa… emergiò desde el violeta” per flauto, clarinetto, violino, violoncello e pianoforte, di Agustìn Felipe Ignacio Castellòn Molina (Cile).

La Giuria ha voluto inoltre assegnare una menzione speciale alle seguenti partiture:

  • “B.cLoUd.E” per flauto, clarinetto, violino, violoncello e pianofortedi Iakovos Maimaris (Cipro);
  • “Colorabilia” per clarinetto, violoncello e pianoforte, di Miguel Alejandro Mata Sanchez (Messico).

Le cinque partiture finaliste verranno eseguite il 12 dicembre 2021 presso il Museo della Seta a Como, durante la serata conclusiva di Como Contemporary Festival 2021. Al termine del concerto la Giuria si riunirà per determinare la partitura vincitrice. La cerimonia di premiazione si terrà subito dopo il concerto.

I nostri complimenti vanno ai cinque autori finalisti, che saranno ospitati a Como durante Como Contemporary Festival 2021, anche grazie al contributo del Comune di Como e di Cassa Rurale ed Artigiana di Cantù BCC. 

 

con il contributo di

Sponsorizzato da

In collaborazione con

Sunghyun Lee vince il IV Concorso Internazionale di Composizione Appassionato Ensemble

Sunghyun Lee si aggiudica con la partitura “Andante luminoso I” per ottavino, violino e violoncello, il primo premio del Concorso Internazionale di Composizione Appassionato Ensemble, le cui selezioni si sono svolte online nel 2020 e si sono concluse domenica 27 giugno 2021 in un concerto aperto al pubblico presso il Salone di Villa Olmo a Como.

A lui vanno i complimenti da parte di tutto lo staff dell’Associazione Culturale Polifonie, della Giuria Internazionale e di tutti i membri di Appassionato Ensemble, che hanno eseguito una partitura davvero interessante e complessa, apprezzata anche da tutto il pubblico presente in sala.

Ringraziamo tutti i partner per la preziosa collaborazione e tutti coloro che hanno contribuito a rendere possibile la nostra manifestazione. Un grazie speciale va a tutti voi che avete partecipato così numerosi al concerto di premiazione. A presto!

 

SOLD OUT concerto del 27/06/2021

Non ci sono più posti disponibili per questo concerto di grande ispirazione!

Un tributo a compositori contemporanei viventi, una nuova generazione di compositori e musicisti che innovano, proiettando nel futuro la tradizione degli strumenti classici e della musica.

Siamo innamorati del nostro pubblico e dei nostri follower che dimostrano tanto interesse per queste nuova leve di compositori e musicisti!

Ancora una volta, non vediamo l’ora di darvi il benvenuto oggi pomeriggio e di avvolgervi in un abbraccio musicale.

Ci vediamo a Como, nel Salone di Villa olmo!

Per chi non ce l’avesse fatta questa volta, o a venire o a trovare posto, vi aspettiamo nelle prossime date del festival.

Concerto finale del IV Concorso Internazionale di Composizione Appassionato Ensemble a Villa Olmo

 
Domenica 27 giugno 2021, ore 18.30
Salone di Villa Olmo – Como
 
Domenica 27 giugno alle ore 18.30 si terrà il concerto finale del IV Concorso Internazionale di Composizione Appassionato Ensemble all’interno della sontuosa mostra Metamorphosis allestita e curata dalla Fondazione Bortolaso-Totaro-Sponga e dall’Associazione Arte&Arte – Miniartextil Como. 
 
In un intreccio di musica e fiber art si potranno ascoltare le partiture dei cinque finalisti del concorso,  che verranno eseguite davanti alla Giuria Internazionale composta da Alessandro Solbiati (Italia, Presidente), Sofia Avramidou (Grecia), Mehdi Khayami (Iran) e Umberto Pedraglio (Italia, Direttore artistico). Al termine del concerto la Giuria si riunirà per proclamare e premiare il vincitore.
 
Programma:
  • “7 etudes in variation form” per violino, violoncello e pianoforte, di Luca Vago (Italia).
  • “Andante luminoso I” per flauto, violino e violoncello, di Sunghyun Lee (South Korea);
  • “Don’t be rude, kids” per violino, violoncello e pianoforte, di Hyeokjae Kim (South Korea – Austria);
  • “If we had not get divided” per flauto, violino e violoncellodi Akin Kilis (Turchia)
  • “A raid on the inarticulate” per flauto, clarinetto, violino, violoncello e pianoforte, di Francesco Mariotti (Italia);

Per acquistare i biglietti (ingresso concerto e mostra 5€) vai al seguente link: clicca qui 

Per partecipare acquista i biglietti online indicando la data del concerto e invia una mail a info@polifonie.it indicando nome e cognome e allegando la ricevuta dell’avvenuto pagamento. Presentati al concerto mezz’ora prima con le ricevute (all’ingresso ti verrà richiesto il nome con cui hai prenotato via mail). Sarai su una lista di prenotazioni necessaria anche come misura di tracciamento anticovid.
 
La prenotazione è obbligatoria.

Al via Como Contemporary Festival 2021

Como Contemporary Festival 2021 vuole essere anzitutto un momento d’incontro, di ritrovo, in cui la musica contemporanea si intreccia e si contamina con altre arti, per dare vita ad un ciclo di eventi unici. Durante il Festival, mantenendo sempre in primo piano la musica d’oggi, alle composizioni musicali si affiancano altre forme di espressione artistica come la fotografia, la sound art, la fiber art e la poesia e vengono presentate opere musicali composte per l’occasione ed eseguite in prima assoluta.

La seconda edizione del festival si rinnova per quanto concerne location e partnership e vedrà la partecipazione di artisti di chiara fama. Primo fra tutti Sandro Laffranchini, primo violoncello del Teatro alla Scala, che si esibirà nel concerto d’apertura presso il Salone di Villa Olmo a Como. Ci sarà Stefano Cerrato, virtuoso violoncellista italiano e interprete di fama internazionale, il quale si esibirà da solista insieme con il suo On the Bridge Cello Ensemble, ensemble di 12 violoncellisti che affronterà un repertorio focalizzato su musiche del ventesimo e ventunesimo secolo, anche in prima assoluta. Avremo ospiti il raffinato violinista scaligero Fulvio Liviabella in duo con Federica Sainaghi all’arpa, che si cimenteranno in un programma con brani di varie epoche ed in prima assoluta e vedremo inoltre la partecipazione di Alessandro Perini e Sofia Avramidou, che saranno impegnati in un dibattito/conferenza sullo sviluppo della musica contemporanea e delle tecnologie (live electronics e sound art), e della contaminazione della musica con altre forme d’arte.

Tra le partnership di quest’anno avremo il piacere di collaborare con la Fondazione Bortolaso-Totaro-Sponga, curatrice della mostra Methamorphosis presso Villa Olmo a Como, l’associazione Arte&Arte ideatrice della XXX Mostra Internazionale di Arte Contemporanea MINIARTEXTIL, e il Museo della Seta, dove verrà allestita una mostra fotografica dello straordinario artista Marco Frigerio.

Continua a leggere

1 2 3 4